Press "Enter" to skip to content

Fatti e analisi

  • Carta: L’Europa spaccata dalla guerra in Ucraina

    Per la versione integrale della carta, scorri fino a fine articolo. La carta inedita della settimana è dedicata ai differenti approcci politici in Europa sulla guerra d’Ucraina. La prima macro spaccatura è delineata dalla nuova cortina di ferro [linea viola punteggiata] che solca in modo frastagliato il Vecchio Continente. dai mari nordici (Bianco e Baltico)

  • 🔍🌎 Cosa rimane della dodicesima settimana di guerra in Ucraina

    TEMPI E LUOGHI DELLA GUERRA [di Niccolò Locatelli] Questa settimana sono giunte alcune indicazioni sulla durata e gli effetti mondiali della guerra d’Ucraina. Difesa ucraina, Pentagono e (filo)russi hanno detto o fatto capire che si va verso un conflitto di medio-lungo termine che interesserà soprattuto l’area sud-orientale dell’Ucraina, in cui Mosca sta creando le condizioni per

  • 📺 L’importanza del fattore umano: la guerra in Ucraina attraverso le foto di Alfredo Bosco

    Viaggio per immagini attraverso la guerra. La resistenza ucraina si sta rivelando decisiva nel conflitto. Il fattore umano è centrale, sia nell’analisi geopolitica sia nelle foto di Alfredo Bosco. Con Alfredo Bosco (in collegamento dall’Ucraina). Conduce Alfonso Desiderio. Guarda la puntata sul nostro canale YouTube. 

  • Nicea, Triplice Alleanza, Cuba, Chiang Kai-shek: gli anniversari geopolitici del 20 maggio

    325 – Apre ufficialmente i lavori il Concilio di Nicea, convocato dall’imperatore Costantino I a causa delle divisioni nate in seno al cristianesimo. Obiettivi del concilio erano la condanna della dottrina cristologica dell’arianesimo e il recupero dell’unità dogmatica nell’impero ventidue anni dopo l’ultima persecuzione dei cristiani per mano di Diocleziano e dodici anni dopo l’Editto di Milano

  • 📺 La Turchia è un alleato o un avversario nella Nato?

    Le ragioni del minacciato veto turco all’adesione alla Nato di Svezia e Finlandia. I contrasti non solo con i paesi baltici, ma anche con Usa, Germania e Grecia. Il difficile rapporto tra Turchia e Nato. Rivedi la puntata sul nostro canale YouTube. Con Daniele Santoro. Conduce Alfonso Desiderio. Mappa Mundi è prodotta da Gedi Visual e Limes, rivista italiana di

  • La crisi alimentare, le aperture di Biden a VeneCuba e il Libano dopo le elezioni

    CRISI ALIMENTARE [di Mirko Mussetti] In un forum ministeriale sulla sicurezza alimentare organizzato dagli Stati Uniti, il ministro dell’Agricoltura dell’Ucraina Nikolay Solsky ha riferito che «quest’anno ci aspettiamo un raccolto pari al 50% della resa dello scorso anno». A rischio anche il raccolto delle colture invernali, oltre ai cereali dello scorso anno bloccati nei magazzini: «Quest’estate sarà

  • Carta: Dispute nel Mar Caspio

    Il Mar Caspio è un bacino privo di emissari, il cui specchio d’acqua è incastonato in un’ampia depressione a 28 metri sotto il livello degli oceani. Il Mare Ircanio – così era chiamato dagli elleni – è la più grande massa d’acqua occlusa della Terra, pur essendo un relitto idrografico in fase di regresso a causa dei suoi fondali in

  • Pisa, 26 maggio: Il caso Putin

    Giovedì 26 maggio si terrà a Pisa un incontro sull’invasione dell’Ucraina. Un’occasione per presentare il numero 4/22 di Limes Il caso Putin. L’evento è in presenza. Accesso con green pass. Appuntamento h18.30 al Cinema Lumière (vicolo del Tidi, 6 – Pisa). Intervengono: Federico Petroni, analista di Limes e coordinatore didattico della Scuola di Limes; Giorgio Cuscito, analista di Limes e responsabile delle relazioni

  • Torino, 1° giugno: Il caso Putin

    Intervengono: Lucio Caracciolo, direttore di Limes; Massimo Giannini, direttore di La Stampa. Modera: Piero Schiavazzi, direttore degli Eventi di Elea. L’appuntamento è alle h17 presso la Scuola di Amministrazione aziendale dell’Università di Torino (via Ventimiglia, 115, Torino). Ingresso libero fino a esaurimento posti con mascherina Ffp2. È gradita la prenotazione (segreteria.eventi@inforelea.academy).

  • Repubblica d’Inghilterra, Atatürk, Pol Pot, Malcolm X: gli anniversari geopolitici del 19 maggio

    1445 – A Olmedo (Valladolid) si scontrano le truppe di Castiglia e quelle di Navarra e Aragona, a seguito dell’invasione del regno castigliano da parte del sovrano Giovanni II di Navarra, sostenuto dal fratello Alfonso V d’Aragona. 1536 – Nel processo ad Anna Bolena, seconda moglie del sovrano d’Inghilterra Enrico VIII, sono confermate le accuse di

  • 📺 Guerra in Ucraina, Putin ha già perso?

    Sulla tv russa è intervenuto l’ex colonnello Khodaryonok, una voce russa critica sull’andamento della guerra. Si sta incrinando la compattezza dell’informazione interna russa? Vista la situazione militare sul campo, la richiesta di Svezia e Finlandia di ingresso nella Nato, il riarmo tedesco, si può già dire che Putin ha perso la guerra sul piano geopolitico?

  • La resa di Azovstal, il fronte del gas e altre notizie dalla guerra d’Ucraina

    LA RESA DI AZOVSTAL [di Mirko Mussetti] Il portavoce del ministero della Difesa della Federazione Russa Igor’ Konašenkov ha annunciato che 959 soldati ucraini asserragliati nell’acciaieria Azovstal di Mariupol’ si sono arresi. Tra di essi 80 feriti, 51 dei quali trasportati all’ospedale di Novoazovs’k nell’autoproclamata Repubblica popolare di Donec’k (Rpd). Gli ufficiali più alti in grado restano asserragliati

  • Napoleone, papa Wojtyła, India nucleare: gli anniversari geopolitici del 18 maggio

    1291 – Caduta di San Giovani d’Acri: vent’anni dopo la fine della nona e ultima crociata, un esercito di circa 160 mila soldati mamelucchi, guidato dal sultano d’Egitto al-Ashraf Khalil, aveva posto la roccaforte di San Giovanni d’Acri sotto assedio per estromettere definitivamente i cristiani dalla Terrasanta. Il 18 maggio i poco più di 15 mila soldati (composti da

  • La Turchia su Svezia e Finlandia, l’Irlanda del Nord e il nuovo presidente della Somalia

    LA TURCHIA SU SVEZIA E FINLANDIA [di Federico Petroni] «Non diremo sì» a Svezia e Finlandia. Così il presidente Recep Tayyip Erdoğan solleva lo spettro di un veto turco sulla domanda di adesione alla Nato che i due paesi presenteranno nei prossimi giorni. I motivi addotti: le sanzioni degli svedesi per la guerra turca in Siria;

  • 📺 Guerra in Ucraina, la (nuova) battaglia per l’Isola dei Serpenti

    Edizione speciale sui nuovi scontri tra russi e ucraini per il controllo dell’isola dei Serpenti, la piccola ma strategica isola tra Ucraina e Romania, tra Odessa, il delta del Danubio e la base Nato di Costanza. Il grano ucraino può passare da Moldova e Romania per superare il blocco navale russo di Odessa? Rivedi la puntata sul

  • Lettera aperta sull’adesione di Svezia e Finlandia alla Nato

    Stimato Direttore, per 55 anni della mia vita ho difeso e lodato le scelte neutraliste della Finlandia e Svezia. Le ho amate come seconde patrie, lavorandoci per lunghi anni con professioni e in epoche diverse fino a rappresentarvi il nostro paese da ambasciatore a Stoccolma. Con mia moglie, svedese di origini finlandesi, stiamo insegnando lo

  • La borsa di New York, il protocollo di Corfù, Videla: gli anniversari geopolitici del 17 maggio

    Oggi in Argentina è il Giorno della Marina. Si celebra la vittoria della flotta rivoluzionaria contro la Marina reale spagnola nella battaglia di Montevideo (1814). Oggi in Norvegia è la Giornata della costituzione (siglata il 17 maggio 1817). Oggi è anche il Giorno della letteratura galiziana: si celebra l’anniversario della pubblicazione (17 maggio 1863) della

  • 📺 Il caso Putin, la copertina di Limes raccontata da Laura Canali

    Laura Canali, cartografa di Limes e artista, spiega come è stata pensata e realizzata la copertina di Il caso Putin. Guarda la puntata sul nostro canale YouTube. Tutte le puntate della videorubrica di Laura Canali sono disponibili a questo link.

  • La Russia su Svezia e Finlandia, il grano dell’India e altre notizie interessanti

    PUTIN SU SVEZIA E FINLANDIA NELLA NATO [di Federico Petroni] Mosca non ha problemi con Svezia e Finlandia, quindi l’allargamento della Nato a questi due paesi «non creerebbe un pericolo immediato per la Russia». Così il presidente russo Vladimir Putin dopo che i governi di Helsinki e Stoccolma hanno annunciato di voler aderire all’Alleanza Atlantica. «L’espansione

  • Sykes-Picot, il ghetto di Varsavia, gli attentati a Casablanca: gli anniversari geopolitici del 16 maggio

    946 – L’imperatore giapponese Suzaku abdica al trono. Gli succede Nariakira-shinnō, conosciuto come imperatore Murakami. 1527 – I Medici vengono cacciati per la seconda volta da Firenze, che torna così ad avere un governo repubblicano. 1532 – A seguito della richiesta del sovrano inglese Enrico VIII a papa Clemente VII di annullare il matrimonio con Caterina