Press "Enter" to skip to content

| Il Mondo | 24 ORE

Featured

Guerra “per procura” Russo-Ucraina: cause ed effetti su larga scala mondiale

Russia-Ucraina, nuovo caso di una guerra a distanza per cui le minacce e le reazioni non sono tra Russia e Ucraina, ma tra Russia da una parte, Stati Uniti, Gran Bretagna e tutta Europa occidentale dal altra. L'Ucraina è solo la prima arena di conflitto in questo confronto con il possibile o sicuro coinvolgimento di altri paesi nel prossimo futuro.

Featured

Terrorismo: migliaia di combattenti dell’ISIS pronti a evadere dalle carceri siriane e curde

Il canale all news Al Arabiya ha intevistato uno di questi membri dell'ISIS, scoprendo che gli stessi detenuti si stanno organizzano tentando un blitz con l'aiuto di "forze esterne", facendo intendere che a breve verranno liberati e verranno reclutati da altri movimenti terroristici del Medio Oriente, e non solo, costituendo una minaccia per il resto del mondo.

Featured

La guerra in Ucraina nuovo compito per “mercenari” siriani

Il contratto prevede $ 7.000 a persona per sette mesi per lavorare nella "protezione delle strutture" dell'Ucraina, la prima condizione è di non fare ritorno in Siria nei sette mesi contrattuali. Si prevedono, Inoltre, altre condizioni per i mercenari che entrano nel vivo combattimento (Il salario mensile, in tale caso, sarà elevato a $ 1.200) mentre i piloti militari siriani avranno condizioni economiche più favorevoli se saranno impiegati nel combattimento per pilotare jet militari russi

Featured

La guida del mondo per mano americana

L'obiettivo dell'esercito
americano non è vincere conflitti così piccoli, ma il vero traguardo si divide in due propositi, il primo
è creare una zona di instabilità permanente in alcune regioni del mondo e il seconda trovare e
impadronirsi temporaneamente di una terra sabbiosa su cui l'esercito americano possa addestrarsi
lontano dagli occhi inconsueti.

Featured

Ripercussioni del ritiro Americano dall’Afghanistan

Tutti si ricordano ancora come gli Stati Uniti hanno impiegato utilizzando Al-Qaeda e i Talebani per raggiungere i propri obiettivi nel confronto con l'ex Unione Sovietica sulla terra afghana. Biden impiegherà di nuovo il Movimento dei Talebani per raggiungere i suoi obiettivi, ma questa volta attraverso il suo ritiro e la creazione del caos più assoluto, ma anche attraverso la probabile guerra civile in Afghanistan o causando collisioni con Russia e Cina.

Featured

Tra continuità e nuove sfide: come si articola la politica estera italiana nel Mediterraneo orientale

I principali capisaldi della politica estera italiana nel cosiddetto "Mediterraneo allargato" tengono conto del quadro più completo dei nostri interessi nell’area, e spiega le preferenze dell’Italia nel tema della politica estera del nostro paese. Per avere idee più chiare bisogna applicare tale quadro per interpretare la posizione italiana nell'attuale crisi del Mediterraneo orientale

Featured

Cinque cose da sapere sull’impatto della crisi siriana nel 2021

La guerra in Siria colpisce uomini, donne, ragazzi e ragazze in modi completamente diversi che spesso rafforzano le disparità di genere esistenti soprattutto tra le persone estremamente vulnerabili. Durante il conflitto, uomini e donne siriani hanno spesso dovuto adottare meccanismi non sempre positivi per fare fronte alle esigenze per sopravvivere e sostenere le loro famiglie

Featured

Moniti di Biden a Putin e convocazione dell’ambasciatore russo a Mosca

L'amministrazione di Biden ritiene che il ripristino delle normali relazioni tra gli stati petroliferi del Golfo sia stato il risultato di sforzi diplomatici ad alto livello, il più importante dei quali è stata la visita del presidente Vladimir Putin in Arabia Saudita, il tour del ministro degli Esteri Sergey Lavrov nella regione e la celebrata accoglienza dell'emiro del Qatar a Mosca.

Featured

Pluripremiata in Italia e all’estero, Laura Allegrini unisce da Beirut due mondi con l’arte del canto, e dell’incanto.

Laura Allegrini, soprano con una voce celestiale molto amata in Medio Oriente per la sua visione della musica come unione tra popoli. Per i media arabi la sua voce d'altri tempi incanta il pubblico con la sua straordinaria conoscenza dei dialetti locali.